Seconda convocazione nella nazionale italiana per Cesare Alberti

Siamo fieri di annunciare che il nostro RB Cesare Alberti è stato ancora convocato nella Nazionale Senior Maschile italiana di Football Americano, che si radunerà il 13-14 luglio e il 20-21 luglio 2019 a Bazzano (Bo).

Per l’occasione, lo abbiamo intervistato sul suo passato in questo sport:

—–

Ciao Cesare, come ti sei avvicinato al Football Americano?
Era il 2016 e giocavo ancora a rugby. mi stavo allenando in palestra e vedo sti due ragazzi con magliette Rebels e Seamen. (Ongaro e Bocchi) Intuendo giocassero a football, ho deciso di scambiarci due parole per curiosità… Tempo un paio di giorni ed ero in campo con casco e spalline a provare il mio primo allenamento. Non ringrazierò mai abbastanza Ongaro per avermi portato in squadra!

Da quanti anni sei nei Lugano Rebels?
ho fatto il mio primo allenamento appunto nel 2016, combinazione era la settimana di esordio in campionato dei Rebels. Nella prima stagione ho continuato rugby e football in parallelo. Poi dalla seconda stagione mi sono dedicato completamente al football. Questa è la mia quarta stagione da ribelle.

Da quanto sei in nazionale italiana?
Ho ricevuto la prima chiamata nel 2017, dopo la quale ho giocato l’Alps Bowl contro la Svizzera, poi purtroppo è stato annullato l’europeo e l’esperienza si è interrotta lì. Essere convocato di nuovo è sicuramente un onore e una grande emozione, spero di far bene di nuovo!

Hai qualche risultato particolare che vuoi condividere?
Aver trovato una famiglia in squadra è il risultato più grande! A parte le smancerie, con i Rebels le soddisfazioni sono state parecchie. Certo manca una vittoria di campionato. In 3 stagioni siamo arrivati 2 volte in finale perdendola di un soffio. Quest’anno ci si riprova!
Poi ovviamente le convocazioni in nazionale e giocare l’alps bowl sono stati un traguardo che mai avrei pensato di raggiungere.
Infine porterò sempre a cuore il campionato universitario che ho giocato nell’inverno 2016 con gli Uppsala Snakeheads durante il mio erasmus in Svezia e la premiazione come mvp della stagione.

—–

I Lugano Rebels si congratulano ancora con Cesare!